“Come posso ingrassare e pulire la catena della moto in maniera accurata, veloce e senza fare danni?”

Sembra una domanda veramente banale ma in realtà non lo è per niente.

Per risponderti ho scritto un articolo che una volta letto ti chiarirà le idee su come pulire la catena della moto e ingrassarla in maniera corretta.

Hai carta e penna? Bene, prendili e mettili nel cassetto perché qui non c’è niente da appuntarsi 🙂

Procediamo.

Pulire e ingrassare la catena della moto: perché?

Forse non è scontato per tutti il motivo per cui è importante tenere pulita e ben lubrificata la catena della propria motocicletta.

Catena, corona e pignone fanno parte della trasmissione finale della moto, l’organo che permette di trasferire la coppia dall’albero secondario del cambio alla ruota.

Il trittico (catena, corona e pignone) è sottoposto a grandi sforzi e attriti che vengo accentuati in mancanza di un’adeguata manutenzione della catena della motocicletta.

Catena della moto sporca, la mia maialina!

Catena Moto Sporca

Prima di iniziare è giusto sapere che non esiste un chilometraggio universale corretto per pulire o ingrassare la catena della propria moto. I tempi, i chilometri, dipenderanno da come gli maciniamo:

    • sei sempre a spasso per passi alpini in moto e il fuoristrada non lo vuoi vedere nemmeno con il binocolo? Potrai ingrassare la catena ogni 500-800km e ogni 3-4 ingrassate pulirla completamente.
      Se invece…

Sporco di Fango

  • “strade bianche” è il tuo secondo nome e appena puoi scappi a fare qualche sterrato in mezzo a sabbia, terra e sassi allora dovrai sicuramente avere una cura diversa per la catena della tua moto, aspettare 500-800km per ingrassarla sarebbe troppo, e comunque spruzzare grasso spray su una catena sporca di sabbia e detriti non è il massimo

Avere una catena sporca, ne accorcia la vita per i motivi che abbiamo evidenziato sopra.

Al contrario, una catena sempre pulita e lubrificata, quindi con una buona manutenzione, ha una durata maggiore che può arrivare a diverse decine di migliaia di km.

Mio Cuggggino mi ha detto che…

La mia Transalp, per esempio, quando la utilizzo per strade asfaltate tendo a ingrassarla con apposito grasso spray ogni 500km e ogni 4 “ingrassaggi”, quindi dopo circa 2.000km provvedo a pulirla completamente.

Se invece ho in programma di fare qualche sterrato, mi riprometto il giorno dopo essere rientrato di pulirla completamente da sabbia e terra.

Naturalmente ricordiamoci che d’inverno il sale è un elemento corrosivo non solo per la catena ma per tutta la moto, quindi appena possibile dopo un giro invernale procedete ad un lavaggio accurato della moto.

Come pulire la catena della moto?

Petrolio Bianco Lampante

La soluzione perfetta sarebbe trovare un metodo più veloce per pulire la catena della moto, mettendoci meno di un quarto d’ora e senza imbrattare mezzo garage.

Ho trovato una soluzione, ora te la spiego.

Il problema

Il “metodo classico” che utilizzavo per pulire la catena della moto è con l’aiuto di un pennello o di uno spazzolino insieme a del petrolio bianco per non danneggiare gli o-ring della catena. Ero passato anche al WD-40 Pulitore Catena, ma ne utilizzavo metà per ogni lavaggio e il prodotto non è proprio economico.
Ogni volta mi ripromettevo di non sporcare da nessuna parte, e invece riuscivo immancabilmente a macchiare tutto il pavimento del garage e non ottenevo mai il risultato desiderato…

Poi, per caso, cercando qualche soluzione al mio problema ho trovato un prodotto che faceva al caso mio!

Diesel Gasolio

Basta sporcarsi per pulire la catena della moto con il gasolio o il petrolio bianco!
Ora in massimo 10 minuti di orologio (ASSICURATI!) possiamo pulire e ingrassare la catena ottenendo un risultato da 10 e lode!

Il prodotto Magico!

Sei curioso di scoprire il “prodotto magico”?
Ancora qualche riga e lo vedremo insieme.

Prima di tutto dobbiamo metterci con la nostra moto in un ambiente comodo per lavorare sulla catena, un garage, un box auto o anche all’aperto può andar bene.
Se abbiamo il cavalletto centrale della moto utilizziamolo per tenere sollevata la ruota posteriore e mettere un cartone al di sotto di essa e coprire tutte le parti sotto la catena.

Ho la fortuna di avere un garage molto comodo per fare questo lavoro, quindi la prima operazione che faccio di solito e alzare la moto sul cavalletto centrale e copro il pavimento con dei cartoni.

Il lavoro da compiere non è assolutamente difficile e possiamo arrangiarci in autonomia (anche se in due si risparmia del tempo :))

Vediamo ora il materiale che ci servirà.

Materiale

Per pulire la catena della moto in maniera corretta, senza rovinare le parti che la compongono, avremo bisogno delle seguenti cose:

  • petrolio bianco oppure uno sgrassante per catene moto: ci servirà per sciogliere il grasso vecchio e togliere tutte le impurità dalla catena senza rovinare gli o-ring. Lo potrai trovare presso un Brico o Leroy Merlin.
  • guanti in lattice
  • cartoni per non sporcare il pavimento (detto sopra)
  • una bacinella per raccogliere il petrolio bianco “sporco”
  • rotolo di carta e strofinacci per asciugare la catena
  • compressore o aria compressa per rimuovere i residui di petrolio bianco dalla catena (facoltativo)
  • grasso spray per ingrassare la catena della moto

ed infine…

  • kit pulizia catena moto kettenmaxil kit pulizia catena moto per pulirla in maniera veloce e accurata, senza sporcare troppo

Le marche principali in commercio sono due:

Sia Draper che Kettenmax sono due ottime marche, le differenze nel prodotto sono veramente minime.

Una cosa però è certa: non ti pentirai dell’acquisto!

Solo l’idea di dover pulire la catena della moto con pennello e petrolio bianco mi faceva passare la voglia.

Rimandavo, rimandavo, rimandavo finché non mi decidevo di passare almeno un’oretta per far la manutenzione della catena della moto.

Niente di che direte. Ma se vi raccontassero di un metodo “diverso”, originale e che ti faccia risparmiare del tempo (e denaro) cosa faresti?

Kit di Pulizia Catena Moto: Il giorno X

Kit Pulizia Catena Moto

Un pomeriggio, ca**eggiando sul web, avevo trovato questo “fantomatico” prodotto per pulire la catena della moto, e il mio primo pensiero visto il prezzo è stato:

Questi sono pazzi! € 50,00 per un prodotto che promette di pulire la catena della moto!

Proprio quella sera ho raccontato di questo prodotto al mio compagno di moto evidenziando il prezzo, secondo me, eccessivo.

Non ha proprio avuto la reazione che pensavo (“Ma và! Questi sono fuori!”)

Mi ha invece proposto di fare metà.

Se facciamo metà? € 25,00 a testa e lo prendiamo.

lavacatena per moto

Niente, mi aveva convinto (non c’è voluto molto :)).

Passando da Amazon, per stare tranquilli, abbiamo acquistato il kit di pulizia catena per moto della Draper (ho scoperto solo dopo che è un’azienda con quasi 100 anni di storia alle spalle, vicino a Southampton in Inghilterra).

L’idea che fosse una ca**ata pazzesca stava svanendo man mano che mi informavo sull’azienda e consultavo qualche video su youtube e passavano i giorni.

Arrivato in due giorni (grazie Amazon PRIME!) l’abbiamo subito testato in garage!

Iniziamo

Segui questi semplici step per ottenere una catena come nuova:

    1. Versa il petrolio bianco nel contenitore del kit pulizia catena moto, la prima volta l’abbiamo riempito tutto, ma abbiamo subito scoperto che per pulirla affondo ne basta meno di metà bottiglia
    2. Chiudi le spazzole sulla catena

Uncino paracarene

    1. Aggancia “l’uncino” in un appiglio nella parte anteriore della moto (esempio nel paracolpi, come in foto)
    2. Collega tutti i tubicini come in foto e posiziona la vaschetta per raccogliere il petrolio bianco sporco alla fine della cannuccia più grande

Ki pulizia catena moto montato

    1. Tenendola più in alto rispetto le spazzole, rovesciala e inizia a premere la bottiglietta con all’interno il petrolio bianco come fosse una pompetta e con l’altra mano fai girare la ruota posteriore
    2. In questo modo il meccanismo andrà in tensione e le setole delle spazzole insieme al petrolio bianco puliranno a fondo la catena della tua moto

setole

  1. Fatto fare qualche giro alla catena o quando avrai ottenuto il risultato desiderato smonta il kit pulizia catena moto
  2. Con degli stracci vecchi asciuga la catena e finisci di pulire la corona e il pignone
  3. Aiutati con il compressore (o con una bomboletta di aria compressa) per eliminare gli ultimi residui di petrolio bianco tra le maglie della catena
  4. Ora che la catena è asciutta potete iniziare a lubrificarla utilizzando il grasso spray per catene da moto
  5. Lascia passare qualche ora per fare in modo che il grasso spray possa penetrare in tutte le parti della catena e aderire bene

#FINITO

Le cose da non fare assolutamente

Non usare la Benzina

  • Usare la benzina per pulire la catena, rovineresti gli o-ring
  • Utilizzare prodotti corrosivi o non indicati per essere utilizzati sulla catena di una moto
  • Non accendere il mezzo per pulire più velocemente la catena della moto o per ingrassarla prima, non saresti il prima a lasciarci un dito.

Conclusioni: il Tempo è Denaro!

Pensavo fosse una diavoleria inutile e di bassa qualità invece vi posso garantire che con questo prodotto ho risparmiato:
Il tempo è Denaro

  • Tempo: non ci metto più una vita a pulire bene la catena, bastano 5 minuti per pulirla e 5 per asciugarla STOP
  • Denaro: con questo sistema lavo più spesso la catena (ci metto 5 minuti 🙂 ), la tengo più pulita quindi si usura meno e utilizzo una quantità di petrolio bianco veramente minima.

Il risultato è assicurato.

Cosa fai, ci stai ancora pensando? Acquista subito il kit pulizia catena Kettenmax o Draper, e cambia il modo di pulire la catena.

La manutenzione della catena della moto è molto importante, sia per prevenire rotture di maglie, sia per allungare la vita di questo componente.
Utilizzando questo prodotto sono certo che non ci metterai più un’eternità per pulire e lubrificare la catena della moto ma sarà un gioco da ragazzi da meno di 10 minuti.

Se l’articolo ti è stato utile metti un +1, lo apprezzo molto!

Al prossimo articolo.

Riccardo

Ti è piaciuto l'articolo?
[Voti: 135 Media Voto: 4]
Sono un appassionato di viaggi in moto, d'inverno mi piace scendere per le piste con il mio snowboard e fin dall'infanzia sono un fanatico del web. Ah, dimenticavo: polenta e salsiccia mi accompagnano durante tutto l'anno ;)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here