Il Colle Izoard, con i suoi 2.361 metri sopra il livello del mare, è situato nelle Alte Alpi del territorio francese e collega Briançon a nord-ovest con Château-Ville-Vieille a sud-est. Una delle zone più caratteristiche del colle Izoard è Casse Déserte, che somiglia al paesaggio lunare per il suo territorio estremamente roccioso.

Il Colle Izoard fu aperto nel 1893 grazie al generale Baron-Berge, al quale fu anche dedicato un memoriale eretto nel 1934. Diverse volte il Colle Izoard è stato una delle tappe del Tour de France, ed in alcuni casi anche del Giro d’Italia. Per questo motivo in una piazzola panoramica, che affaccia sulla Casse Déserte, sono state collocate due targhe in onore di Fausto Coppi e Louison Bobet, due corridori che hanno fatto la storia del ciclismo mondiale.

Come raggiungere il Colle dell’Izoard in moto

Dalle due ruote della bicicletta alle due ruote della moto il passo è breve, quindi se vuoi scoprire queste bellissime zone devi sapere come arrivare al Colle dell’Izoard. Si parte da Vars, un piccolo comune francese della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra, imboccando la D902 in direzione di Guillestre. Il percorso si snoda poi verso nord-est per una decina di chilometri, superando l’intersezione con la D902 ed il comune di Arvieux. Da qui inizia poi il tratto vero e proprio verso il Colle Izoard, dove potrai ammirare un bellissimo panorama sulle Alpi. Arrivato in cima potrai goderti un meritato riposo, per poi riprendere il tragitto verso Briançon, una bellissima meta delle Alpi francesi. L’itinerario del Colle dell’Izoard è lungo circa 66 chilometri, e richiede un’ora e 42 minuti di percorrenza.

3 cose da vedere al Colle Izoard

Ci sono un bel po’ di cose da vedere al Colle dell’Izoard, oltre ai bellissimi panorami alpini. Merita sicuramente una visita approfondita, con foto di rito, il Memoriale al Colle Izoard dedicato al generale Baron-Berge. La costruzione è una sorta di obelisco, che si staglia imponente in un paesaggio quasi surreale che in effetti ricorda molto quello lunare. Una volta arrivato in cima ti consiglio una tappa ristoratrice al Refuge Napoléon, dove potrai imbatterti in altri “bikers” che spesso e volentieri si fermano qui per una piccola siesta. Il Refuge Napoléon fa parte dei sei rifugi del dipartimento delle Alte Alpi, costruiti proprio per volontà di Napoleone per ringraziare dell’accoglienza avuta dopo il suo ritorno dall’isola d’Elba. Infine merita una vista anche il monumento a Coppi e Bobet presso la Casse Déserte, se non altro per onorare due amanti delle due ruote che hanno scritto la storia del ciclismo.

Altri itinerari adiacenti al Colle Izoard

Un itinerario che ti consiglio vivamente è la Route des Grandes Alpes, lunga 684 chilometri che attraversa le Alpi francesi da nord a sud. Il percorso, che parte da Thonon-les-Bains ed arriva fino a Mentona, passa per ben 16 valichi alpini, tra cui appunto anche il Colle Izoard. Se hai voglia di fagocitare chilometri puoi percorrere anche tutto il tratto, organizzando qualche sosta nei rifugi e negli alberghi lungo la strada. In alternativa puoi decidere quali valichi visitare munendoti di una cartina del Colle Izoard.

Colle Izoard in moto: consigli utili

Scommetto che già fremi dalla voglia di far rombare il motore del tuo fedele destriero a due ruote, ma prima di partire ti darò alcuni consigli utili per affrontare il Colle dell’Izoard in moto. Per le sue particolari condizioni atmosferiche il Colle Izoard è aperto da giugno a novembre. La pendenza massima del percorso supera di poco l’11%, quindi occhi ben aperti sulla strada tra le tante curve che caratterizzano l’intero tratto, e goditi al massimo questo tragitto amatissimo da ciclisti e motociclisti.

Ps. controllate il meteo prima di partire, non ci vuole niente a trovare un po’ di pioggia….(vedi foto sotto)

Colle dell'Izoard Pioggia

Ti è piaciuto l'articolo?
[Voti: 7 Media Voto: 4.6]
Sono un appassionato di viaggi in moto, d'inverno mi piace scendere per le piste con il mio snowboard e fin dall'infanzia sono un fanatico del web. Ah, dimenticavo: polenta e salsiccia mi accompagnano durante tutto l'anno ;)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here